Your browser does not support SVG
La prima risorsa online a 360° per il turismo nel Cilento

Omignano

Sito web: nd
Scheda realizzata grazie al contributo di:
Pasquale Feo
Fotografie:
Andrea Giuliano

Omignano è un piccolo paese di circa 450 abitanti che sorge sulle pendici del Monte della Stella, la Montagna simbolo del Cilento Antico alle falde del quale sono sorti borghi e villaggi antichissimi. Tra questi anche Omignano, di cui si ha notizia già da un documento dell?anno 1047, al tempo in cui i Longobardi presidiavano la zona geografica poi identificata con il Cilento.
Il borgo conserva ancora oggi la struttura urbana tipica del paesi medievali, con vicoli stretti, case in pietra, fresche cantine, e la presenza di numerosi archi che caratterizzano gli angoli e le stradine tra le abitazioni. Dal quartiere Serra e Casal Soprano, si può godere della vista sul Tirreno e su Capo Palinuro.

 

L'antica chiesa dedicata a San Nicola risale al XVI secolo. Il Palazzo De Feo, un tempo residenza dei Principi Mazzacane, risale al XVII secolo.

Il luogo è ricco di acque e la fontana dei Santi, che sgorga all'inizio del paese, è un richiamo anche per gli abitanti dei paesi vicini.

 

Gli abitanti di Omignano sono stati sempre presenti negli avvenimenti più importanti della storia italiana, dal 1799, anno della rivoluzione napoletana, fino all?Unità d?Italia, e non è un caso che nella schiera dei Mille di Garibaldi figurasse anche un Omignanese, il capitano Leonino Vinciprova.

 

La posizione isolata del paese, lontano dalle vie di comunicazione, probabilmente ha favorito anche la sopravvivenza di un dialetto nella sue forme arcaiche. Il filologo e linguista tedesco Gerhard Rohlfs, definito "l'archeologo delle parole", che studiò i dialetti dell'Italia Meridionale, quando venne nel Cilento, nel 1924 scelse proprio Omignano come punto di osservazione per i suoi studi.

L'agricoltura locale si caratterizza per la produzione di un ottimo olio di oliva e di tutti gli altri prodotti della dieta mediterranea. La cucina locale si caratterizza per la particolare maestria delle donne nella preparazione dei fusilli fatti a mano.



Da non perdere:

• Chiesa di San Nicola XVI secolo con la tomba del principe Mazzacane
• Orto Botanico "Le Pennine" (La Palomenta)
• Ecomuseo Virtuale "La via dei Pellegrini"
• Fontana dei Santi (sorgente abbeveratoio)
• Vivaio Riforestazione della macchia mediterranea CM Alento Monte Stella

Dove alloggiare in zona
vacanze cilento
Il Vecchio Frantoio Bed&Breakfast

Stella Cilento

Località in Collina

Da € 30,00
B&B


vacanze cilento
Agriturismo I Fornari

Stella Cilento

Località in Collina

Da € nd.


vacanze cilento
Casa vacanze: Casa dei Gerani

Pollica - Celso

Località in Collina

Da € 200,00
per 7gg / appartamento


vacanze cilento
San Giorgio Agriturismo

Casal Velino

Località in Collina

Da € 30,00
B&B / a pers.


Dove mangiare in zona
Il Vecchio Frantoio Ristorante

Stella Cilento

Ristorante  •  Agriturismo Km0  •  Location Cerimonie


Locanda Le Tre Sorelle

Casal Velino

Ristorante  •  Location Cerimonie


Agriturismo Zio Cristoforo

Casal Velino

Ristorante  •  Agriturismo Km0  •  Wine bar  •  Trattoria / Osteria


Cerca ristoranti, lidi, locali nel Cilento