Your browser does not support SVG
La prima risorsa online a 360° per il turismo nel Cilento

Orria


Orria si presenta come un borgo fortemente ancorato alla sua storia, con parti di territorio urbano sapientemente conservati. Tra i quali, meritano menzione: Via Capo Orria, Vico Grotta, Via Belvedere, Via Tempa, Corso Umberto I e Via Marchesano, caratterizzati dalla presenza di archi e pontili, fontane, pavimentazione del fondo stradale con pietra locale ed edifici destinati ad uso abitativo di interesse storico-culturale in ottimo stato di conservazione.

 

Medesima cura è stata riservata agli edifici di culto: la Chiesa di San Felice Martire, costruita intorno al 1500. Patrono del paese, San Felice viene festeggiato solennemente due volte l'anno: il 14 gennaio e la seconda domenica di agosto. In Piazza della Vittoria si erge l'antica Cappella della Madonna delle Grazie, mentre sulla collina che sovrasta il paese si può visitare il Santuario dedicato a Santa Domenica Martire, la cui festa ricorre il 7 luglio.

 

Dal 1997, è possibile visitare un suggestivo Museo della Civiltà Contadina, la cui sede è sita nell'ex Palazzo Municipale, già Casa Pinto. Nelle sue sale, si possono osservare oggetti del passato, utensili che documentano la vita quotidiana delle genti cilentane, la prassi e lo svolgimento delle diverse attività agricole. Lo stesso edificio, ospita anche la sede del Centro Locale del Parco. Gli artigiani del luogo, fattivi e capaci, sono numerosi. Per decenni, particolarmente apprezzati, sono stati gli scalpellini, trai quali hanno occupato, fino alla loro scomparsa, un posto preminente per la loro bravura: Carmine Astore ed Antonio Santoro.

 



Piano Vetrale, paese dei murales
vedi scheda dedicata

 

Casino Lebano
La contrada Casino Lebano, distante 8 chilometri dal capoluogo, con i suoi circa 90 residenti, è il nucleo abitato più piccolo del Comune di Orria. Un caratteristico borgo, con un'altitudine di circa 30 m sul livello del mare, situato sulla sponda destra della Fiumara (Torrente di Gioi), un paio di chilometri da Omignano Scalo, quasi in confine con i Comuni di Salento e Perito. Una sorta di vera e propria porta d'ingresso, per i visitatori provenienti da Sud. Negli anni trenta del secolo scorso, vi abitavano pochissime famiglie, 4 delle quali vivevano nel "Casino" (casa di campagna) di proprietà dell'avv. Pasquale Lebano, figlio di Don Rosario Lebano da cui il toponimo attuale. Questi, nel 1840, insieme a suo fratello Miccaro, si era aggiudicato ad un'asta tenutasi nel municipio di Salento, un complesso boschivo di oltre 100 ettari, nell'area dove attualmente è ubicato Casino Lebano. Dopo alcuni anni, i due fratelli Lebano si divisero i beni di famiglia, stabilendo, tra l'altro, che i fondi di Sessa Cilento e Santa Lucia fossero assegnati a Miccaro, mentre, i terreni siti nel Comune di Orria, in località "Piana dei Marri", passassero in proprietà esclusiva di Rosario. Quest'ultimo, chiese alla famiglia Caporale di Sessa Cilento, suo paese natale, di mettere in coltura i nuovi possedimenti, disboscando i terreni ereditati. I componenti della famiglia Caporale, già coloni di fiducia dei Lebano, con particolare capacità e competenza, in pochi anni, organizzarono una vera e propria fattoria con una capacità produttiva ragguardevole sia per i frutti della terra, sia per l'allevamento del bestiame. Una vocazione per l'agricoltura di qualità, che Casino Lebano, ha conservato fino ai giorni nostri. Dagli inizi del 900 fino al 1944, anno della sua morte, l'azienda fu affidata alla gestione dell'avv. Pasquale Lebano, figlio di Don Rosario, conoscendo anni fiorenti. All'indomani del II conflitto Mondiale, gli eredi dell'avv. Lebano, decisero di vendere ai coloni. Di conseguenza, quella che era una sorta di "Fazenda", fu smembrata in tanti appezzamenti, ed i nuovi proprietari, non solo continuarono a coltivare la terra ma costruirono anche diverse abitazioni, facendo sorgere, di fatto, il borgo cosi come noi lo conosciamo.

Dove alloggiare in zona
vacanze cilento
Agriturismo La fontana dei monaci

Orria

Località in Collina

Da € 25,00
B&B / a pers.


vacanze cilento
Delizie tra i campanili

Gioi

Entro 30 min. dal mare

Da € nd.


vacanze cilento
Oasi della pace

Gioi

Località in Collina

Da € 32,00


vacanze cilento
B&B La Casa di Lidia

Gioi - Cardile

Entro 30 min. dal mare

Da € nd.


Dove mangiare in zona
La Fontana dei Monaci

Orria

Ristorante  •  Agriturismo Km0


Oasi della pace

Gioi

Ristorante  •  Pizzeria  •  Location Cerimonie


Il Vecchio Frantoio Ristorante

Stella Cilento

Ristorante  •  Agriturismo Km0  •  Location Cerimonie


Cerca ristoranti, lidi, locali nel Cilento